Location: L. Pacioli, Summa de Arithmetica Geometria Proportioni et Proportionalità, Venice, 1494
Sub-Location: fol. 2r (dedicatory epistle to Guidobaldo, Duke of Urbino).
Type:Other text
Language:Italian
Transcription Author: Tom Henry
Published: yes
Publication Details: None

Luca Pacioli praises artists of his time.

Artist(s): Luca Signorelli, Melozzo da Forlì, Piero della Francesca, Pietro Perugino
Dates: 20.11.1494
La perspetiva se ben si guarda, sença dubbio nulla serebbe, se queste non li se accomodasse. Comme a pieno dimostra el Monarcha ali tempi nostri dela pictura maestro Pietro di Franceschi nostro conterraneo. E assiduo de la excelsa V.D. casa familiare per un suo compendioso trattato che de l’arte pictorica e de la lineal força in perspectiva compose. El qual al presente in vostra dignissima biblioteca apresso l’altra innumerabile multitudine de volumi in ogni faculta eletti non immeritamente se ritrova. E gli altri ancora a questi di in ditt’ arte famosi, e supremi, con li quali in diversi luoghi scorrendo. piu volte sopra de cio havendo colloquio (con degna experientia[)] el medesimo non m’anno denegato: Comme qui in Vinegia, Gentil e Giovann Bellini carnal fratelli. E in perspectivo desegno Hyeronimo Malatini. Et in Fiorença Alexandro Boticelli, Phylippino e Domenico Grilandaio. E in Peroscia Pietro ditto el Perusino. E in Cortona Luca del nostro maestro Pietro degno discipulo. E in Mantua Andrea Mantegna. E in Furli Meloçço con suo caro alievo. Marco Palmegiano. Quali sempre con libella e circino lor opere proportionando a perfection mirabile conducano. In modo che non humane ma divine negli ochi nostri sa presentano. E a tutte lor figure solo el spirito par che manchi.